Zanon: «Il gruppo storico è fantastico! Domenica voglio conferme» - S.S.D. Virtus Romano 1983
860
post-template-default,single,single-post,postid-860,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-theme-ver-16.6,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.1,vc_responsive
 

Zanon: «Il gruppo storico è fantastico! Domenica voglio conferme»

Zanon: «Il gruppo storico è fantastico! Domenica voglio conferme»

Abbiamo intervistato il nostro mister Paolo Zanon per fare il punto alla vigilia di due partite importanti.

Squadra a punteggio pieno: hai visto una crescita della squadra e del gioco in queste tre gare?
La soddisfazione per le tre vittorie di fila è tanta, perché non è mai facile portare a casa i tre punti la domenica. Sinceramente non sono stato tanto soddisfatto delle prova, l’ho detto anche ai ragazzi. Abbiamo fatto un passo indietro a livello di gioco e ho voluto subito parlarne con loro per capire cos’era successo, perché effettivamente mi aspettavo un passo in avanti che non c’è stato. Probabilmente siamo entrati in campo un po’ contratti ed abbiamo fatto fatica a sviluppare quello che riusciamo a sviluppare di solito. Ci siamo trovati in difficoltà anche per merito dell’avversario, che era messo bene in campo e ci ha un po’ ostacolato sul nostro gioco. Ne troveremo tantissime squadre che ci daranno filo da torcere, quindi dobbiamo stare calmi e tranquilli e continuare a fare il nostro gioco. C’è stato un eccesso di nervosismo e di fretta nel momento in cui ci siamo accorti di non riuscire a mettere la partita come volevamo noi. Alla fine sono stati bravi e sono riusciti a portare a casa il risultato, fortunatamente hanno una dote incredibile e spero che la portino fino a fine anno: la voglia di fare il risultato. Anche se non sono stato contento della prestazione, sono stato contento di quello che hanno messo per portare a casa i tre punti. Non è una cosa da poco.

Come procede l’inserimento dei nuovi giocatori e dei giovani? Sei soddisfatto?
Assolutamente sì. L’inserimento dei ragazzi, che non sono pochi tra l’altro, è stato molto positivo. Il ritiro a Molveno ha aiutato tanto, anche in questo senso. Il gruppo storico è una cosa fantastica: è impossibile non integrarsi. Secondo me il merito è assolutamente del gruppo storico per l’accoglienza che ha dato ai nuovi, ma un applauso va anche ai nuovi che si sono inseriti in punta di piedi. Si è creato un clima fin dai primi giorni molto positivo ed è una cosa in più, che poi ti porta ad avere uno spirito diverso in tutte le circostanze, sia in allenamento che durante le partite. Sono estremamente soddisfatto.

Giocherete contro una squadra, la Stella Azzurra Sant’Anna, che ha giocato in coppa mercoledì 25 settembre e che ha cambiato allenatore: che vantaggi ci saranno e che difficoltà?
Le difficoltà sono che andiamo ad affrontare una delle squadre favorite per la vittoria del campionato. Ha avuto qualche problema ad inizio stagione, ma a detta di tutti è la pretendente principale per fare il salto di categoria. La qualità dei giocatori è alta e hanno tutto per far bene. L’aver giocato il mercoledì può influire, ma anche no: sono partite particolari quelle di Coppa, dove in linea di massima si fa ruotare la rosa, quindi con molta probabilità arriveranno qui con una formazione tipo e se la giocheranno al massimo. È chiaro che noi sicuramente dovremmo prestare attenzione al valore dell’avversario, ma in primis dobbiamo essere consapevoli che stiamo dimostrando di essere una buona squadra. Credo sarà una bella partita da venire a vedere, non so dirti come finirà, ma sicuramente sarà bella!

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.