Virtus Romano - Union Ezzelina: parla mister Zanon - S.S.D. Virtus Romano 1983
643
post-template-default,single,single-post,postid-643,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-theme-ver-16.6,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.1,vc_responsive
 

Virtus Romano – Union Ezzelina: parla mister Zanon

Virtus Romano – Union Ezzelina: parla mister Zanon

A poche ore dalla gara contro l’Union Ezzelina, abbiamo intervistato il nostro mister Paolo Zanon.

L’anno è cominciato bene e la classifica sta iniziando ad accorciarsi: un tuo giudizio sulla prestazione di domenica.
Domenica, a mio avviso, era una partita molto particolare da affrontare: sia perché era la prima di ritorno dopo la sosta, sia perché loro, in casa, hanno dimostrato di valere molto. Sapevamo di trovare un ambiente caldo, questo a maggior ragione ci ha permesso di andare lì concentrati e sbagliare veramente poco sotto il piano delle attenzioni. C’è da dire che abbiamo affrontato una squadra che non ci ha fatto giocare davvero a calcio: il campo era piccolino e la loro aggressività che manifestano in casa, che è poi la loro forza, non ci ha concesso di esprimerci al meglio. I ragazzi sono stati bravissimi a tenere i nervi saldi e l’attenzione alta, portando a casa un risultato davvero importantissimo.

Come pensi sarà questo girone di ritorno? Quali fra le 5 squadre che hai davanti pensi lotterà fino alla fine con noi?
Sono tutte quante squadre attrezzate per arrivare in zona playoff. Di solito il girone di ritorno è un campionato a sé e le squadre che hanno una preparazione di un certo tipo sono quelle che riescono a spuntarla. Adesso i punti valgono quasi doppio, chi per ambire alla salvezza, chi per guadagnare qualche gradino tutte le squadre saranno molto più agguerrite. A me queste sfide spronano tantissimo, spero di riuscire a trasmettere la mia voglia ai ragazzi, così da regalarci belle soddisfazioni.

Quali saranno le difficoltà di domenica?
Diciamo che l’unica cosa che sto sottolineando a più riprese, è che non dobbiamo prenderla sotto gamba: voglio tensione alta e concentrazione.

No Comments

Post A Comment