Il punto del Mister: Si inizia! - S.S.D. Virtus Romano 1983
775
post-template-default,single,single-post,postid-775,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-theme-ver-16.6,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.1,vc_responsive
 

Il punto del Mister: Si inizia!

Il punto del Mister: Si inizia!

A poche ore dal debutto in campionato, abbiamo intervistato il nostro mister Paolo Zanon.

Mister, facci un piccolo bilancio di quello che hai visto finora: al di là dei risultati, cosa ti è piaciuto e su cosa invece c’è da migliorare?
Beh, da migliorare c’è tantissimo, nel senso che il gruppo è stato rinnovato parecchio, quindi per forza di cose ci vogliono i tempi affinché i ragazzi inizino a conoscersi, sia in campo che fuori. I margini di miglioramento non sono ampi, ma ampissimi, quindi c’è da lavorare tanto. Sicuramente, per quanto riguarda cosa mi è piaciuto, l’inserimento dei nuovi è stato buono a livello di gruppo, penso si stia già formando un bel clima all’interno dello spogliatoio. È chiaro che questo non basta per affrontare un campionato, ma è una buona partenza assolutamente. Sulle due partite disputate posso dire, per quanto riguarda la prima, che siamo riusciti ad esprimerci bene, al di là del risultato. I carichi di lavoro erano importanti e non potevo chiedere di più ai ragazzi, sono riusciti a fare settanta minuti di buon livello e poi verso la fine le gambe hanno un po’ ceduto ed è finita così. La seconda partita non mi è piaciuta più di tanto perché, al di là del risultato pesante a sfavore nostro, c’è stato un calo a livello mentale. Dobbiamo lavorare tantissimo da questo punto di vista, queste situazioni non devono ripetersi. Domenica c’è la prima di Campionato ed è doveroso presentarsi, a livello mentale e a livello fisico, con quella cattiveria e quella determinazione che ci consentiranno di affrontarla nel miglior modo possibile.

Qual è lo stato di forma fisico e mentale dei ragazzi? Come si presentano alla prima di campionato?
La prima di campionato in linea di massima è una partita che si prepara da sola mentalmente, non serve tanto pungolare i ragazzi, anche perché arrivano da una brutta sconfitta. È la classica partita che tutte le squadre vogliono fare bene, noi la affronteremo in casa. I ragazzi la stanno preparando molto bene, come hanno preparato bene anche le altre, in settimana li ho visti bene. Non posso che essere soddisfatto. Fisicamente stiamo discretamente, credo che riusciremo a fare una buona partita.

Quali sono le difficoltà della prossima partita? In cosa potrebbe mettervi in difficoltà l’avversaria?
E’ una squadra appena salita dalla Terza Categoria, ha fatto qualche innesto di qualità. Li abbiamo trovato domenica scorsa in Coppa e hanno dimostrato di essere davvero una buona squadra. Nei singoli non mi ha impressionato nessuno, ma sono molto ben ordinati ed organizzati a livello di squadra. Sarà sicuramente una partita tosta da affrontare, ma sono altrettanto sicuro che è nelle nostre corde fare una buonissima prestazione, poi è sempre il rettangolo verde a parlare.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.