«I miei ragazzi sono una scoperta continua: valgono più di quanto pensassi» - S.S.D. Virtus Romano 1983
619
post-template-default,single,single-post,postid-619,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-theme-ver-16.6,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.1,vc_responsive
 

«I miei ragazzi sono una scoperta continua: valgono più di quanto pensassi»

«I miei ragazzi sono una scoperta continua: valgono più di quanto pensassi»

Eccoci al consueto appuntamento con il nostro mister Paolo Zanon, che fa il punto della situazione alla viglia del match contro il S.Croce.

Mister, due partite, due vittorie e nessun gol subito. Cosa è cambiato?
I ragazzi stanno acquistando fiducia, partita dopo partita, allenamento dopo allenamento. In sostanza è cambiato poco o niente: i protagonisti sono sempre gli stessi, probabilmente è proprio una questione di fiducia e poi la voglia di fare una buona prestazione ha fatto la differenza.

Per il mercato di gennaio si farà qualcosa o la squadra rimarrà la stessa?
Sarei soddisfatto se restassero tutti, perché mi sto accorgendo allenamento dopo allenamento della qualità della rosa. Molti ancora non li ho utilizzati perché farlo in due partite era impossibile, ma sto capendo che la rosa è stata creata con criterio, con ottimi giocatori e bravissimi ragazzi. Non penso, quindi, al mercato di gennaio. Ma non so dire se la società ha intenzione di far arrivare qualcuno di nuovo.

Focalizzandoci suoi giovani: qualcuno ti ha colpito in particolare?
Fare i nomi sarebbe limitante, ma poso dire che ci sono dei giovani molto molto interessanti, senza dubbio. Se avranno un pizzico di fortuna, negli anni prossimi il direttore sportivo Onorio Zen farà fatica a tenerli a Romano. Per ora sono qui con me e ne sono felice.

Avete qualche amichevole in previsione per il periodo invernale?
Con molta probabilità un paio di amichevoli le faremo, per non perdere il passo e la voglia di andare in campo. Devo ancora definire le date, ma probabilmente saranno una con una squadra di categoria superiore e una con una squadra di categoria inferiore. Sarà un’opportunità anche per chi ha giocato poco fino ad adesso di mettersi in luce.

Quali sono le difficoltà della prossima partita? Conosci gli avversari?
Ho saputo che sono una buona squadra, con molti giovani, che corrono tanto. È una delle squadre che probabilmente si sta esprimendo meglio dal punto di vista di gioco. Queste informazioni mi sono state riportate, ma al di là di apportare qualche accorgimento, dobbiamo guardare noi stessi, per riuscire a fare una buona prestazione domenica. Dobbiamo ancora migliorare molto sotto tanti aspetti. 

 

No Comments

Post A Comment